(4) Journal

19.6.20

Carlo Piro

 

Si può portare il mare a Milano?
Si può ricrearne la bellezza romantica?
Si può fare poesia per un’ispirazione lontana?

Carlo Piro, fotografo che lavora tra Pisa e Milano, ha colto la poetica di un momento di stallo come quello vissuto negli scorsi mesi per rendere possibile l’impossibile: realizzare un viaggio lungo mare senza lasciare il capoluogo lombardo, avendo come bagaglio la sola macchina fotografica e il suo sguardo creativo.

Da dentro, Carlo ha saputo portato fuori i colori, la leggerezza e l’armonia dei capi Lungomare enfatizzandone la natura mutevole, adattabile e intramontabile, proprio come quella del mare che si ammira dalle spiagge della riviera romagnola.

lungomare_articolo_carlo_piro_camicia_abbottonata
lungomare_articolo_carlo_piro_spiaggia

(4) Journal

19.6.20

Carlo Piro

Si può portare il mare a Milano?
Si può ricrearne la bellezza romantica?
Si può fare poesia per un’ispirazione lontana?

Carlo Piro, fotografo che lavora tra Pisa e Milano, ha colto la poetica di un momento di stallo come quello vissuto negli scorsi mesi per rendere possibile l’impossibile: realizzare un viaggio lungo mare senza lasciare il capoluogo lombardo, avendo come bagaglio la sola macchina fotografica e il suo sguardo creativo.

Da dentro, Carlo ha saputo portato fuori i colori, la leggerezza e l’armonia dei capi Lungomare enfatizzandone la natura mutevole, adattabile e intramontabile, proprio come quella del mare che si ammira dalle spiagge della riviera romagnola.